Avere un sito web è importante perché… (II parte)

Ott 1, 2019 news

Avere un sito web è importante perché… (II parte)

Nello scorso articolo, ti abbiamo spiegato perché avere un sito web è importante per la tua azienda e, tra i motivi, c’è sicuramente quello di dare visibilità al tuo brand in modo da accrescerne la visibilità.

Questo aspetto, come tutti gli altri, deve essere curato in modo adeguato al punto da esporre in vetrina il meglio della tua attività.

Sì perché un sito web funziona un po’ come un negozio: si espone il meglio della merce, si posiziona in modo strategico con l’obiettivo di attirare immediatamente l’attenzione del cliente che entra, si sistemano regolarmente le vetrine tenendo conto delle stagioni, delle festività religiose e pagane.

Dov’è la differenza? Il sito web è virtuale, il negozio è reale.

Per il resto il meccanismo è lo stesso: sul sito punti sul “cavallo di battaglia” per conquistare potenziali clienti e far conoscere loro il resto della produzione; magari a San Valentino offri pacchetti e proponi offerte alle coppie, mentre per la Festa della Donna omaggi le clienti con dei gadget e tanto altro.

Come si fa a realizzare tutto ciò? Serve professionalità e competenza in materia!

Oggi vogliamo darti dei consigli, di carattere generale, su alcuni requisiti che il tuo sito deve necessariamente possedere.

  1. Centrare il core business: capire subito qual è il cuore dell’attività e spiegarlo in modo chiaro e semplice. Un aspetto essenziale è capire il target di riferimento, cioè il tipo di utente a cui puoi rivolgerti;
  2. Obiettivo: sapere quale scopo raggiungere: vendita di prodotti? Far conoscere un servizio? Blog di opinione?
  3. Superfluo al bando: ogni singolo aspetto del sito web ha un suo motivo specifico, anche la scelta dei colori deve essere fatta con criterio tenendo conto anche, per esempio, della facilità o difficoltà nel restare per lunghi periodi a leggere un articolo su una pagina web, per esempio, a sfondo giallo…
  4. Essenzialità forever: non esagerare, non ti dilungare, non ti perdere in chiacchiere: sii breve, concisa e chiara. L’utente online legge in modo veloce e rapido e vuole sapere l’essenziale in poche righe, meglio se all’inizio di un post.
  5. Velocità: quando qualcuno ti ha trovato, deve poter aprire subito l’homepage non può aspettare secondi eterni prima che tutto il sito sia carico. Perché? Perché va via, l’utente del web non ha tempo da perdere!
  6. Aggiornamenti: Se apri un sito non lasciarlo lì perso tra tanti nella giungla dei tuoi concorrenti! Seguilo, aggiorna i contenuti, le immagini, le informazioni sull’azienda; insomma stai al passo con le novità del tuo settore magari aiutandoti con le pagine sui vari social network.

Insomma, dire “Yes Web!” può essere la strada da seguire per migliorare te stesso e la tua azienda 😉

Per BwBA_0kJ